La Nostra Storia - pizzeria da raffaele vietri sul mare offre piatti prelibati e ottime pizze cotte nel forno a legna

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Nostra Storia

Fondato nel 1920 da nonno Michele e nonna Carmela, fu la prima trattoria di Vietri sul Mare. Fu allora che divennero popolari  vari tipi di pasta, come perciatelli, zite,  paccheri, fusilli, spaghetti, vermicelli e le linguine.

La diffusione di questo nuovo alimento spinse a ricercare diversi tipi di salsa adattati alla specifica forma della pasta, ma la preferita, ben presto, fu la salsa al pomodoro in cui continuarono a trovar posto gli antichi ingredienti dell'olio d'oliva, dell'aglio e del basilico. Il pomodoro, da allora, venne utilizzato anche per condire la pizza.

Nel 1968 Raffaele, loro figlio, e la moglie Teresa ne assunsero la gestione e vi inserirono anche la pizzeria; i piatti erano Fusilli 'alla Rafele, Rise 'a piscatora , Rise cu 'o niro 'e seccia  Pasta e patane, Pasta cu' 'e fave,Cavericiore cu 'a pasta , Zuppa 'e suffritto,  Vermicielli 'a Cetarese, Maccaruncielle lardiate,Zuppa 'e fasule, Paccare 'o furno, 'A Lasagna…

Secondi di mare Purpetielle affocate, Alice 'mbuttunate,'O Baccala', Treglie 'ncartoccio.
Dal 1997, il ristorante è passato al figlio Michele e alla moglie Rosaria che curano la scelta e la preparazione di ogni specialità.“ Da Raffaele” è rinomato per la sua cucina ormai quasi prettamente a base di pesce. Il menù è determinato dagli arrivi giornalieri del pescato, sempre fresco, fornito dai pescherecci locali...

Con 5 lire si mangiava alla grande. Poi lo sbarco a Salerno, denominato in codice  "Operazione Avalanche", fu una operazione militare attuata dagli eserciti anglo-americani a partire dal 9 settembre 1943 nel corso della campagna d'Italia, durante la seconda guerra mondiale.

I commando della Special Service Brigade sbarcarono senza difficoltà a Marina di Vietri.

Mio nonno mi spiegava delle difficoltà incontrate in quel periodo e della scelta dei comandanti di fare tappa " da Raffaele " perche' la guerra è dura ma se si deve morire è meglio farlo a pancia piena.

Una storia incredibile fatta di semplicità e bonta'
Zuppa e sciurilli-pasta e patate-pasta all'ardata-
polpette e totani e patane.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu